I 5 migliori pantaloni per un BOULDERISTA

Finalmente un po’ di libertà, la quarantena è finita e si può iniziare a praticare sport all’aria aperta, purché nel rispetto delle regole ovviamente! E cosa c’è di meglio se non una sessione di BOULDERING nell’area blocchi vicino a casa? Crash pad, scarpette, magnesite e via! Ma cosa indossare? Ebbene, in questo articolo parleremo proprio di questo! Vi presentiamo una selezione di cinque tipi di PANTALONI ideali per l’arrampicata, che rispecchiano gusto ed esigenze di profili di scalatori diversi. Questa volta saremo un po' di parte e presenteremo prima le nostre proposte al femminile e dopo le alternative maschili.

Matt Groom


IL PANTALONE TECNICO
Al primo posto abbiamo messo il classico pantalone studiato appositamente per la scalata, professionale e robusto, che permette mobilità nei movimenti. Chi cerca un pantalone di questo tipo non può non aver notato i Radha Pants Women di Black Diamond, interamente realizzati con cotone biologico, questi pantaloni sono ideali se si ricerca comodità ed elasticità, per rendere possibili anche i tallonaggi che arrivano all’altezza della faccia o una spaccata nel crux del blocco. La versione maschile di questi pantaloni sono i Credo Pants Men’s, anche questi super elastici, traspiranti e con le ginocchia rinforzate, per evitare di dover rattoppare i pantaloni ogni volta che si sfrega contro la roccia. So Solid, invece, propone un’alternativa unisex con i suoi Rock Pant che, oltre a comodità ed elasticità, apportano il giusto tocco di colore per rallegrare le tue giornate sulla roccia!


IL PANTALONE URBAN
Una seconda categoria è quella dei pantaloni più attenti all’estetica, che puoi benissimo indossare a scalare così come per andare a prendere un aperitivo post allenamento o che puoi sfoggiare per un giro in città. I Laila Peak di Looking for Wild rispecchiano esattamente questo stile, realizzati in cotone per il 95% e in elastane per il 5%, sono comodi e morbidi, ma presentano anche linee innovative e alla moda con le loro cuciture sulle ginocchia e sul retro, che mettono in evidenza i muscoli e slanciano le gambe. Scoprili in tutti i colori che vuoi (o quasi ;) ). Una buona alternativa maschile sono i Moab Pant di HippyTree, con cordini elastici di regolazione alle caviglie e in vita, cavallo a diamante e realizzati in cotone twill elastico, questi pantaloni uniscono stile e comfort!

Marco Zanone

I JEANS
Ci sono poi gli amanti dei jeans, ai quali bisogna dedicare un’intera sezione. Non ne fanno mai a meno nella vita di tutti i giorni, figuriamoci per scalare! Fra i più gettonati di questa categoria ci sono i Crag Denim di Black Diamond, che grazie ad un taglio sagomato e un denim 10.5ozm, sono perfetti per arrampicare e per sentirsi allo stesso tempo a proprio agio e alla moda. SO iLL ne propone una versione elasticizzata, che sfocia quasi nei jeggings: gli Active Jeans Donna. Con la peculiarità di esserci sia nel classico colore blue denim che in verde. Al maschile, invece, vi proponiamo i Zodiac di La Sportiva, contrassegnati da cotone elastico ed una speciale sagomatura su ginocchia e cavallo.

I LEGGINGS
Abbiamo nominato i jeggins, quindi non potranno mancare neanche i leggings. Amati dalle ragazze (e non solo!) per qualsiasi occasione, sono perfetti per lo yoga o per la scalata, dove essere comodi ed avere libertà nei movimenti sono priorità imprescindibili! I SO SOLID sono al primo posto nella nostra classifica, Jungle, Freckles, Milano, Memphis e tanti altri, qualsiasi sia il modello, sono tutti realizzati in poliammide riciclato ed elastane ed hanno le ginocchia rinforzate, ma cosa c’è d’importante è che ricordano i fuseaux degli anni ’80, con colori e fantasie che non possono passare inosservati! L’aspetto interessante? Sono UNISEX, quindi ragazzi sbizzarritevi anche voi! Se poi si vuole dare meno nell’occhio, la scelta è ampia, dai Momento di Prana ai Taiyaki Legging di ABK.

Matt Groom

GLI SHORTS
C’è chi scala sempre con i pantaloni lunghi per evitare graffi alle ginocchia e croste, ma in certe giornate estive proprio non ce la si fa a reggere il caldo infernale, ed ecco che entrano in gioco gli shorts. Mammut con i suoi Ophira Shorts propone una versione di pantaloni medio-corti che, dotati di porta spazzolino ed asola per appendere il portamagnesite, si prestano in particolare modo per fare blocchi. Una buona alternativa sono i Wendy di E9, comodi e morbidi, vi consentiranno qualsiasi movimento mentre scalate. Se siete invece alla ricerca di qualcosa di ancora più corto, allora vi suggeriamo i Bavella Shorts di Looking for Wild. Per i climbers maschi, invece, proponiamo i Notion Shorts di Black Diamond, super leggeri ed elastici!
 


L'articolo è stato scritto da: Rebecca Cancellieri

Rebecca Cancellieri nasce a Genova, in Liguria, e grazie ai suoi genitori impara fin da piccola ad apprezzare gli sports all’aria aperta. A Finale Ligure scopre la passione per la scalata, che alterna a bici da strada ed alpinismo. Ama le vacanze all’insegna dell’outdoor fra mare e montagna! Dopo aver completato i propri studi in Lingue e culture moderne presso l’Università di Genova decide di prendersi un anno sabbatico in cui unisce l’utile al dilettevole con uno stage di 6 mesi presso l’headquarter di EpicTV a Chamonix Mont-Blanc.

Virginia Cancellieri

Commenti (0)

Accesso o registrati per essere il primo a commentare questo article.